Cosa è VocalTiles?


Cosa è VocalTiles?

 
Get it on Google Play Get it on Google Play
VocalTiles è un insieme di applicazioni Android che permette, tramite l’adozione di immagini usate in ambito ABA (Applied Behavior Analysis)  e P.E.C.S. (Picture Exchange Communication System)  di creare sessioni di esercitazione di discriminazione, associazione e memorizzazione per il proprio figlio o schede da poter consultare al fine di poter comporre delle frasi o far intendere le proprie intenzioni o stato d’animo. Il progetto è compatibile con la versione 4.1 Ice Cream Sandwich di Android o superiore.
Le applicazioni vengono sviluppate su ASUS Eee Pad Trasformer TF101. VocalTiles è nato principalmente con lo scopo di riuscire a creare del gioco tra genitori e figli in maniera più immediata e a portata di mano tramite l’uso di un tablet, ma grazie alle sue caratteristiche di programmabilità e condivisione, può essere visto come strumento didattico per chi opera nel settore dell’autismo come tutore o insegnante.  
ic_launcher_red
VocalTiles Projects
Consente al tutore di elaborare progetti che poi potranno essere interpretati tramite VocalTiles Interpreter.
Ogni progetto è composto da più pagine, dove ognuna può rappresentare una sessione di esercizio o più genericamente una griglia di immagini utili alla comunicazione del bambino.
ic_launcher_blue
VocalTiles Interpreter
E’ l’interprete dei progetti realizzati con VocalTiles Projects. Permette di raggruppare i progetti realizzati e di eseguirli per essere utilizzati con il bambino.
Inoltre, tramite preferenze, è possibile adattare al meglio il comportamento standard dell’esecuzione degli esercizi sempre in base al grado di apprendimento e al livello di autismo.
 

Perchè VocalTiles non include un proprio set di pittogrammi?

VocalTiles non include in se un set completo di immagini P.E.C.S. ma permette di poterle costruire tramite l’uso della telecamera di Android.
Tuttavia è possibile inserire in VocalTiles anche le proprie immagini che il bambino è già abituato a riconoscere.
Quest’ultima possibilità è altamente consigliata nel caso in cui si dispone già di un proprio set di P.E.C.S. in forma elettronica.

Perchè non esiste una versione per iPad del progetto?

Non esiste ancora una versione per iPad, ma il progetto nasce deliberatamente su Android per il semplice fatto che la distribuzione di quest’ultimo viene fatta da più produttori di tablet, dove l’alta concorrenza fa sì che col tempo ci sia un abbattimento di costi sull’hardware permettendo così che VocalTiles possa essere accessibile a chiunque ne possa avere bisogno.

Quali sono le principali caratteristiche di VocalTiles?

Le principali caratteristiche di VocalTiles sono:
  • Creazione di immagini P.E.C.S. tramite l’uso della telecamera;
  • Abbinare all’immagine un proprio messaggio vocale registrato (E’ altamente consigliato l’uso di un microfono) o un messaggio frutto di sintesi vocale;
  • Creazione di schede di esercizio per associazione, discriminazione e memorizzazione;
  • Creazione di progetti P.E.C.S. con la possibilità di comporre frasi tramite striscia comunicativa;
  • Permettere salti in pagine diverse dello stesso progetto o salti su altri progetti.
Inoltre, da evidenziare:

Programmabilità
E’ possibile costruire le proprie schede di esercizio avendo a disposizione un parco di variabili chiamate Skill che hanno la facoltà di variare il comportamento della scheda stessa in base alle proprie esigenze.
Uso non eccessivamente complicato da parte del tutore
Pur essendo programmabile, VocalTiles è stato studiato per ottenere risultati semplici.
Il gioco che deriva dalla produzione di ogni scheda è composto da uno o più di questi elementi:
  1. Osservazione
  2. Associazione
  3. Discriminazione
  4. Memorizzazione
  5. Scelta
  6. Azione
Possibilità di condividere con altri le proprie schede
Una caratteristica importante e non da sottovalutare è la possibilità di poter fare un backup delle proprie schede e di poterle condividere con altri che utilizzano VocalTiles.
In modo da poter condividere comunemente la propria esperienza didattica.

 

 

 

I commenti sono chiusi.